Dona adesso - SEVA Onlus - Salute Educazione Valorizzazione Aiuto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dona adesso

COSA PUOI FARE > Donazione
 

1 euro può fare la differenza!

quello che per noi sembra poco, per loro vuol dire
Salute, Educazione, Valorizzazione...AIUTO.

Dai il tuo contributo a uno dei nostri Progetti:

Donazione (il Seme)

Donazione (il Seme)

Materiale didattico per un bambino

Comprende:
- Iscrizione alla nostra news letter

5.00 € Aggiungi
Donazione (il Germoglio)

Donazione (il Germoglio)

30 Kg di riso

Comprende:
- Iscrizione alla nostra news letter
- E-card S.E.V.A. Onlus

10.00 € Aggiungi
Donazione (la Pianta)

Donazione (la Pianta)

Mantenimento mensile di un bambino

Comprende:
- Iscrizione alla nostra news letter
- E-card S.E.V.A. Onlus
- Sfondo per il tuo desktop

30.00 € Aggiungi
Donazione (il Giardino)

Donazione (il Giardino)

Stipendio mensile per un educatore

Comprende:
- Iscrizione alla nostra news letter
- E-card S.E.V.A. Onlus
- Sfondo per il tuo desktop
- e-Book Fotografico S.E.V.A. Onlus

50.00 € Aggiungi


Pagamento sicuro con PayPal

Importante! La tua donazione è deducibile
"S.E.V.A" è una ONLUS (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale) regolarmente riconosciuta dallo Stato Italiano (registrata in data 21/02/08 presso l'Agenzia delle Entrate di Venezia). Pertanto le donazioni fatte a nostro favore godono dei benefici fiscali previsti dalla legge italiana.
In occasione della dichiarazione dei redditi annuale, sia i privati che le aziende possono infatti dedurre le donazioni effettuate dal reddito fino al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 Euro all'anno (art. 14, Legge 14/05/2005 n. 80).

In alternativa è ancora possibile rifarsi alla normativa precedente che prevedeva:
- per i privati: la possibilità di detrarre dall'Irpef il 19% dell'importo donato, fino ad un massimo di 2.065,83 euro (art. 15-bis, D.P.R. 917/86)
- per le aziende: la possibilità di dedurre le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art 100 comma 2, D.PR. 917/86).

Ricordati però che in tutti i casi, per poter usufruire delle agevolazioni, è importante conservare la ricevuta delle donazioni che hai effettuato a nostro favore. Ovvero: la ricevuta del versamento nel caso delle donazioni con bollettino postale e l'estratto conto emesso dalla banca o dalla propria società creditrice nel caso delle donazioni con bonifico, rid, assegno e carta di credito.
ora! Tramit

 
Website counter
Torna ai contenuti | Torna al menu